Raoul Weil assolto in USA. Un banchiere mi disse. Costui ha parlato in segreto
  • on November 13, 2014 -
  • Segreto bancario, UBS
  • |
  • Comments Off on Raoul Weil assolto in USA. Un banchiere mi disse. Costui ha parlato in segreto

Raoul Weil assolto in USA. Un banchiere mi disse. Costui ha parlato in segreto

A due settimane dalla sorprendente assoluzione davanti ai Tribunali di Miami del n. 3 della Banca UBS, cominciano a trapelare le prime informazioni insider.
Era parso strano fin dall’inizio che la difesa non avesse citato nessun testimone a discarico, allorquando il Pubblico Ministero aveva portato alla sbarra come testimoni molti ex collaboratori di Raoul Weil, i quali approfittando dello statuto di “Pentiti” avevano accusato ripetutamente il loro superiore di aver organizzato l’evasione di capitali in nero dagli Stati Uniti.

Dopo le accuse dei pentiti, la condanna penale di Raoul Weil sembrava scontata.

Invece è arrivata l’assoluzione.

Die sono le ragioni di questo sorprendente finale.

Da una parte il patto segreto OSPEL-SEC (Securities and Exchange Commission) secondo il quale l’UBS e i dirigenti di medio e basso livello dovevano essere dati in pasto alle autorità penali e fiscali USA in cambio dell’impunità dei vertici, cioè della cricca OSPEL.

D’altra parte – come mi ha raccontato un banchiere di alto livello –  il fatto che Raoul Weil ha verosimilmente accettato di trasformarsi in pentito segreto alle dipendenza delle autorità americane; dall’alto delle sue immense informazioni insider avrà verosimilmente confessato e denunciato segretamente clienti americani, banchieri e gestri patrimoniali svizzeri?

– See more at: http://www.rossi.pro/sito/?p=3805#sthash.KoYyhPPR.dpuf

 

Comments are closed.